Presentazione COOP

Costituita da 27 soci il 1 Luglio 1907 con lo scopo di svolgere il mestiere di facchino portabagagli, dato questo tramandato da una tradizione orale, mentre il primo documento esistente risale al 25 novembre 1908, con l’affidamento da parte delle Ferrovie dello Stato del servizio di portabagagli e movimentazione di merci, plichi ed effetti postali nella stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia. Da allora la Cooperativa ha mantenuto un profondo legame con l’ambiente ferroviario, seguendone tutta l’evoluzione, avvenuta nel corso di un secolo di storia, delle Ferrovie dello Stato. La Cooperativa Portabagagli ha nel tempo ottenuto l’assegnazione di ulteriori servizi, quali la pulizia degli ambienti ferroviari, la manipolazione delle merci, la gestione del deposito bagagli e svariati altri servizi appaltati dall’Amministrazione Ferroviaria. Dai 36 carrelli a mano iniziali dispone ora di un ampio parco mezzi composto di trattori elettrici furgoni e motobarche ed altre attrezzature per la movimentazione delle merci. I 27 soci iniziali sono nel tempo aumentati fino a raggiungere gli oltre 100 operatori negli anni 80; oggi conta un organico di 34 soci ed alcuni dipendenti, mantenendo all’interno della stazione S. Lucia sia la Direzione che tutte le più importanti attività. Nel 2004, iniziando un ulteriore processo di rinnovamento, diversificando ed acquisendo nuove attività, ha modificato la ragione sociale diventando: Società Cooperativa Venezia 1907. Nonostante la scomparsa delle merci dal trasporto ferroviario la Cooperativa ha mantenuto lo storico servizio di portabagagli al servizio dei viaggiatori allargandolo al settore delle crociere e dei vari tour operator. Da sempre attenta a mantenere un altissimo profilo di legalità e rispetto dei diritti dei lavoratori, è stata una delle prime realtà ad aver recepito la legge 142/2001 sul socio-lavoratore, applicando il CCNL di riferimento.

Aderisce al Consorzio Nazionale Cooperative Pluriservizi con sede a Roma, “stazione appaltante” per tutti i contratti dell’ambito Ferroviario ed all’associazione nazionale di Confcooperative